SALVIAMO IL GEOPARCO UNESCO SESIA VALGRANDE A CAVALLIRIO (NO)

                                                                                                   vedi il VIDEO intervista a questo link: https://fb.watch/1Sih9Wb9Az/

 

Con l'Ordinanza n.6 del 5.10.2020 il Comune di Cavallirio ha ordinato l'abbattimento indiscriminato di tutte le piante sui sentieri boschivi e collinari, a 3mt dal ciglio, con il pretesto della sicurezza ma senza perizie di pericolosità quindi in modo totalmente indiscriminato.

Con la scusante di garantire la sicurezza stradale ai veicoli (ma quale sicurezza, se si tratta di percorsi di trekking!?!) il Comune vuole distruggere ciò che lo stesso sindaco aveva Patrocinato nel 2016, insieme a Regione Piemonte, Provincia di Novara, ATL Novara, Camera di Commercio di Novara e Ente Gestione Aree Protette della Valle Sesia, cioè un sistema di sentieri dotati di QR code per l'escursionismo e facente parte dei "percorsi d'eccellenza turistica" costeggiati da alberi maestosi come le querce secolari ed appartenenti al sistema di promozione del territorio “Sentiero Novara” promosso dalla Provincia di Novara anche per i percorsi escursionistici di “nordic walking” dall'Azienda di Accoglienza e Promozione Turistica di Novara (ATL).

Inoltre si andrebbero a violare innumerevoli vincoli paesistici e di ordine storico, morale e culturale, essendo queste le strade della memoria della Resistenza partigiana. Uno scempio annunciato che inizierebbe il 5 Dicembre con gli abbattimenti selvaggi se non lo fermiamo. Ecco perché lanciamo un appello a tutti i media, ai giornalisti, foto-reporters, agli ambientalisti e alle persone amanti della natura e della vita, ai comitati locali e alle Associazioni di Difesa Ambientale, perché rilancino questo appello a tutti quelli che conoscono su facebook e sui social, per creare un' onda di consapevolezza sull' urgenza di salvare il Geoparco UNESCO Sesia-Valgrande (equiparato a Patrimonio Mondiale dalla 38° Conferenza dell'UNESCO il 17 novembre 2015) . Siamo certi che voi vorrete unirvi alla nostra difesa venendo a filmare quello che sta succedendo oppure, in remoto scrivendo e-mail di sostegno a: terzosettore@posta.it o secretariat@itpc-commission.org, per dissuadere il Sindaco di Cavallirio dall'implementare, ora ed in futuro, azioni di distruzione paesaggistica sulle bellissime colline novaresi.

Hanno aderito: ITPC International Tree Protection Commission, META Animali ed Ambiente ONLUS, Comitato Albero Amico Novara, Associazione APS Social Future Projects, Comitato Salix, Comitato Lungarno di Tempio, ONG Voci dei Popoli, CARP Novara, Coord. Italia Centro ISDE Medici Per l'Ambiente, ITEP, ICDNA

Stampa Stampa | Mappa del sito
© ITPC Commission